• +39 3701000109
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Lun - Ven 18:00-21:00

Iscriviti alla nostra Associazione

Potrai partecipare a tutte le nostre attività destinate esclusivamente ai soci

L’allenamento del Leg Hook

L’allenamento del Leg Hook

Practice practice, and everything will come

L’allenamento del Leg Hook

Le abilità di arrampicata sono spesso trascurate nella preparazione fitness generale: un po’ per la poca praticità del rapporto strutture/allievi, un po’ per il tempo o per la percepita difficoltà/sicurezza di apprendimento.  Arrampicarsi però è un’abilità umana necessaria per lo sviluppo completo del nostro corpo, oltre ad essere pratica ed utile è anche fondamentale. 
 
Il Leg Hook è una postura di transizione e di riposo che permette di sviluppare altre e più complesse abilità di arrampicata come per esempio Sliding, Elbow e Hand Swing Up. Questa posizione è utile per salire su una sbarra orizzontale, un ramo o una trave, insomma un ostacolo più altro della nostra vita, trasverso, con un vuoto sotto.
L’allenamento del Leg Hook costruisce, sviluppa e richiede un core forte e mobile. Basti osservare le fasi richieste per realizzare il movimento, la cui dinamica si articola in 5 fasi:

Trazione scapolare
Raccolta delle ginocchia
Rotazione delle anche
Elevazione delle anche
Uncino con la gamba

Nella trazione scapolare è necessaria una buona coordinazione dei muscoli e una discreta stabilità della spalla, affinchè il corpo possa essere avvicinato all’ostacolo orizzontale. La raccolta delle ginocchia richiede sia forza del core che sua flessibilità, infatti, è facilitato nel movimento chi ha una buona compressione addominale. La rotazione delle anche è anch’essa un’abilità di controllo ma anche di forza, soprattutto nella fase successiva di elevazione. L’uncino con la gamba infine permette di scaricare il carico sull’articolazione dell’arto inferiore, ma richiede comunque per la sua efficienza (e sicurezza) una buona lunghezza dei muscoli e una buona propriocezione per valutare con che vettore imprimere la forza per supportarsi ma non stancare eccessivamente gli arti.
Una volta ottenuta la sequenza di questi singoli passaggi, l’obiettivo è la fluidità e la ricerca del minor dispendio energetico per ottenere la massima efficienza. Alcuni principi molto utili in tal senso? Lavorare sulla respirazione e sul corretto rapporto fra tensione e rilassamento nei vari passaggi.
Quando questa skill sarà stabilizzata ad efficiente, potremo esplorare nostre variazioni e soprattutto passare alle fasi di arrampicata e passaggio dell’ostacolo vere e proprie.

Trainer ZEROXCUSES ASD

FUNCTIONAL TRAINING Cagliari

TAD 0-13 Cagliari

TACFIT Cagliari

MILITARY TRAINING Cagliari

BOOTCAMP WORKOUT Cagliari

SPARTAN SYSTEM Cagliari
MOBILITY & RECOVERY Cagliari

TACTICAL DEFENCE Cagliari

STREETWORKOUT Cagliari

OCR Cagliari

CONTATTI ZEROXCUSES ASD

Tutte le attività dell'Associazione ZEROXCUSES ASD sono rivolte esclusivamente ai soli soci e tesserati EPS

+39 3701000109

staff@zeroxcuses.com

Lunedì-Venerdì: 18:00-21:00

Campo di Atletica Santoru
Via dello Sport
09126 Cagliari CA

MAPPA SEDE OPERATIVA

© 2021 ZEROXCUSES ASD - CF 91023030926 - CONI 187370 - All Rights Reserved
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.